Arresti

Immobilizzano e rapinano parroco in via Crociferi e finiscono in manette

via-crociferi-catania-1
23 mag 2016 - 21:02

CATANIA - Sono entrati fingendosi dei normali fedeli e in pochissimi istanti, subito dopo la messa, sono passati all’azione. Attimi di paura, oggi nel primo pomeriggio, per il parroco di una delle chiese di via Crociferi a Catania.

Erano da poco scoccate le tredici quando la coppia di quarantenni è entrata in chiesa. Lei Grazia Nicolosi 44 anni, lui Antonino Miraglia 43 anni.

 NICOLOSI GRAZIAMIRAGLIA ANTONINO

Hanno ingannato il prete, avvicinandolo con la richiesta di pochi spiccioli e nel momento in cui il prelato ha preso del pane del darglielo, con una mossa fulminea lo hanno immobilizzato per portagli via 70 euro.

Un magro bottino che li ha spediti direttamente in carcere. Sfortuna per loro, infatti, stava passando da lì un poliziotto libero dal servizio che ha notato il parroco agitarsi e urlare e si è avvicinato. 

“Un uomo e una donna mi hanno appena rapinato”. Poche parole che sono bastate all’agente per capire subito cosa fosse accaduto e iniziare la caccia ai delinquenti fra le vie del centro storico della città.

I due malviventi sono stati individuati e arrestati. Adesso dovranno rispondere del reato di rapina in concorso. 

Giorgia Mosca



© RIPRODUZIONE RISERVATA