Dati

Immigrazione: raddoppiano i richiedenti asilo in Italia

immigrazione
21 mar 2015 - 12:07

PALERMO – Il 2014 può, senza dubbio, essere definito l’anno “della fuga”. Pare, infatti, che il numero dei richiedenti asilo nell’ultimo anno sia raddoppiato rispetto alle stime del 2013. In molti paesi dell’Ue la presenza dei clandestini ammonta al 44%.

La quota più alta è stata registrata in Germania: 32%. Segue il 13% della Svezia e il 10% dell’Italia.

Una dura lotta, in particolar modo, disputata tra questi tre paesi che, negli ultimi mesi, si sono passati, con sempre maggiori difficoltà, la patata bollente dell’immigrazione.

La nazionalità dei disperati che salgono sui barconi alla ricerca di una vita migliore è per il 20% del totale siriana mentre per il 7% afgana.

I richiedenti asilo in Italia nel 2014 sono più che raddoppiati, +143% sull’anno precedente. E su questo fronte proseguono gli scontri politici: la recente visita di Salvini al Cara di Mineo e l’attacco dell’Isis in Tunisia fanno discutere.

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento