Turismo

I siciliani viaggiano sempre di più: Barcellona meta ideale per un weekend

viaggi
23 nov 2016 - 16:15

Barcellona è la città ideale per un fine settimana di vacanza nel 2017.

A stabilirlo è una classifica realizzata da GoEuro (qui il link), che ha selezionato le 100 migliori destinazioni per il weekend.

Secondo questa speciale graduatoria, che prende in esame diversi importanti aspetti quali la vita notturna, gli alloggi, la ristorazione, le attività ludico-culturali e il trasporto pubblico, la città spagnola ottiene un punteggio complessivo di 98.3 su 100 e si conferma la regina del turismo europeo. Al secondo posto troviamo invece Praga, che con 96.1 punti si piazza addirittura davanti a una destinazione gettonatissima come Berlino (95.8).

Scorrendo la lista si possono trovare mete imperdibili come Londra (5a), Parigi (6a) e Vienna (15esima), ma anche numerose città italiane. La prima è Roma, a cui viene assegnato un punteggio di 77.1 punti, che gli vale la 12esima posizione. A seguire troviamo Milano (21esima), Firenze (32esima), Napoli (61esima) e Venezia (67esima). Tra le città più interessanti si segnalano inoltre alcune novità del turismo europeo come Cracovia (8a), Budapest (9a) e Siviglia (10a). Per quanto riguarda la categoria “attività”, è Londra la città meglio attrezzata, seguita da Parigi e Roma. La classifica della vita notturna è guidata da Berlino, mentre in testa a quella degli alloggi più convenienti c’è Kiev. In termini di ristorazione Barcellona e Madrid si ritrovano al primo posto a pari merito; Bucarest è la destinazione dove il trasporto pubblico costa meno.

La graduatoria delle migliori destinazioni per il weekend può certamente offrire nuovi spunti ai sempre più numerosi viaggiatori siciliani. I dati relativi al traffico aereo internazionale dimostrano infatti che l’aeroporto di Palermo sta attraversando una fase di crescita sia dal punto di vista degli arrivi che delle partenze. Già ad ottobre è stata superata la quota di 1 milione di passeggeri internazionali, ovvero più del totale rilevato nell’intero 2015 (+17,55%). In particolare sono i collegamenti con Parigi (192 mila passeggeri) e Londra (150mila) a far registrare i risultati migliori.

L’aumento di viaggiatori diretti all’estero anche in altri scali della regione ha recentemente aperto un dibattito tra i vertici di Alitalia e la Sac, società che gestisce gli aeroporti di Catania e Comiso. L’obiettivo comune è quello di ampliare l’offerta sui due hub, sia per i voli nazionali che per quelli internazionali, e ridurre le tariffe per agevolare la mobilità da e verso l’isola.

Coloro che progettano un viaggio all’estero per il 2017 potrebbero quindi beneficiare di nuove tratte e prezzi più abbordabili.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA