Disagi

I nuovi orari di Trenitalia, dimezzate “corse” nel Siracusano

foto di corrieredibologna.corriere.it
foto di corrieredibologna.corriere.it
15 dic 2015 - 17:51

SIRACUSA -Ieri sono arrivata alla stazione e ho trovato gli orari dei treni stravolti! Una volta entrata in stazione a Siracusa cerco di accertarmi che il mio treno, che doveva partire introno alle 8:50, sia puntuale e invece scopro che il treno di quella fascia oraria è stato cancellato. Praticamente quando dovrò scendere a Catania la mattina ho tempo fino alle 6.40, dopodiché devo tentare la fortuna con gli autobus. Grazie di cuore Trenitalia!

Questa è parte della testimonianza che Valentina, venticinquenne siracusana, ha voluto dichiarare a noi di NewSicilia. 

Secondo quanto raccontato dalla ragazza, studentessa pendolare, viaggiare in questi due giorni non è stato del tutto semplice a causa dei nuovi orari dei treni. Ma cosa è cambiato in realtà? 

Se si guarda il tabellone delle tratte Siracusa – Catania noteremo subito che le corse sono state dimezzate, tra le corse eliminate ci sarebbero quelle delle 8,50 da Siracusa a Catania e quella delle 14,10 da Catania a Siracusa. 

“Il nuovo orario di Trenitalia è in vigore da soli due giorni e i disagi sono già visibili a tutti. Anche oggi la mia giornata non è stata semplice. Dovevo partire alle 14:50 ma il treno è stato posticipato alle 15,15, ma questa cosa sarebbe ancora accettabile se non fosse per il fatto che il viaggio, che dovrebbe durare poco più di un’ora e otto minuti, ha avuto dei ritardi intollerabili! Siamo partiti puntuali da Siracusa, arrivati in anticipo alla stazione di Lentini e partiti da li solamente quindici minuti dopo. Come se non bastasse dopo il treno si è fermato altre due volte e devo sperare di non trovare altre sorprese stasera quando dovrò tornare a casa”

Quella di Valentina è solo una delle tante testimonianze fornite su Trenitalia, infatti, già lo scorso novembre anche Tania Di Marco, pendolare di Roccapalumba, aveva denunciato questo stesso disagio ma riguardante la tratta Palermo – Agrigento. 

Un’altra testimonianza importante è stata fornita dal Comitato Pendolari Siciliani che ha reso pubblici i dati sui disservizi ferroviari che destano non poche preoccupazioni, ad esempio sulla linea Palermo – Messina sarebbero stati soppressi ben undici treni fino ad oggi. 

In tutto ciò la replica di Trenitalia al Comitato Pendolari Siciliani non tarda ad arrivare…. ma un effettivo intervento per migliorare le tratte e gli orari dei treni verrà fatto realmente prima o poi?

 

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati