Inadempienze

Hilton Capomulini: risolto contratto con Volteo ma si guarda avanti

Foto: cataniatoday
Foto: cataniatoday
8 gen 2016 - 19:16

CATANIA - Si interrompe bruscamente il sogno Hilton? Affatto!

Dopo mesi di inadempienza da parte della Volteo Energie, società che avrebbe dovuto occuparsi della riqualificazione dell’ex Perla Jonica di Capomulini, è giunto il momento dei saluti.

Proprio oggi il Tribunale di Catania, infatti, ai sensi dell’art. 700 c.p.c., ha ordinato lo sgombero immediato del cantiere e la restituzione del complesso a Item, riscontrando e avvalorando tutti i presupposti per accogliere la richiesta di disdetta avanzata proprio da Item.

La risoluzione interviene, così come apprendiamo da Item, dopo mesi di rinvii immotivati, farraginose scusanti ed improduttivi silenzi che mal si coniugano con la gestione di un appalto di notevole rilievo come quello che riguarda, per l’appunto, la realizzazione dell’Hilton Catania Capomulini.

Non si tratta, però, del capitolo conclusivo della vicenda. Sono già in corso, infatti, le “trattative” con un’azienda italiana in grado di garantire il completamento e la consegna dei lavori nei tempi precedentemente fissati. L’ostacolo occorso, inoltre, non comporterà alcuna variazione del progetto iniziale.

Negli auspici di Item, i contatti con la nuova società appaltatrice potrebbero concretizzarsi entro una settimana e dovrebbero consentire di rispettare la scadenza del 31 dicembre prossimo, data di consegna dei lavori prevista nel precedente contratto.

Il progetto, che com’è noto è finanziato dallo sceicco di Abu Dhabi, Hamed Bin Al Hamed, consentirà la creazione di un complesso turistico di assoluto valore sia per il territorio che per le centinaia di persone che lavoreranno all’interno della struttura.

Circa 400 stanze, 6 piscine, diversi campi sportivi e oltre 2.600 metri quadri di spa e zona fitness; questi i numeri di quella che potrebbe definirsi un’“opportunità”.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento