Setaccio

Hashish, coca e marijuana a Palermo: maxi controllo, 7 in manette. NOMI

polizia
10 feb 2017 - 12:51

PALERMO - Controlli a tappeto nel quartiere Zen di Palermo, dove a finire in manette per spaccio sono stati in 7.

Il primo, Francesco Portanova, 32 anni, è stato fermato mentre si trovava sull’autostrada Palermo-Catania: aveva con sé ben 2 chili di hashish.

Trovati, invece, 53 grammi di cocaina in casa di Umberto Patti, 39 anni, beccato a seguito di alcune perquisizioni. 

Stessa storia anche per il ventinovenne Giovanni Cionti, trovato con ben 109 involucri di marijuana (per un totale di 125 grammi) e 30 grammi di hashish.

In manette anche Antonino Di Betta, 26 anni, vero p’unto di riferimento nella vita notturna del capoluogo siciliano: con lui aveva 115 grammi di cocaina pronta per essere venduta.

Colto in flagrante, invece, Vincenzo Cerrito, 30 anni. È stato beccato mentre spacciava e per questo è stato posto agli arresti domiciliari.

Con 50 grammi di cocaina in macchina è stato trovato Rosario Cusenza, fermato mentre era a bordo e sottoposto a perquisizione.

Anche Michele Cappello, 26 anni, è stato fermato dalla polizia: aveva una coltivazione di marijuana con 85 piante e tutto il necessario.

Inoltre, sono state trovate anche due piantagioni: una allo Zen con 95 piante e una a San Lorenzo con 128 piante. Infine, alla Zisa sono stati sequestrati 168 grammi di marjiuana e 7 dosi di eroina. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA