Controlli

Guerra alla contraffazione, diverse irregolarità riscontrate in negozi cinesi nel siracusano

cinesi
3 ago 2016 - 12:34

SIRACUSA - La guardia di finanza di Siracusa ha portato a termine una serie di controlli finalizzati al contrasto della contraffazione.

L’attività, che ha interessato la provincia, ha riguardato esercizi commerciali gestiti da cinesi a Francofonte, Rosolini, Melilli, Pachino e Siracusa.

Accertate irregolarità nella detenzione e rivendita di vari prodotti tra i quali cosmetici, giocattoli, bigiotteria, privi del marchio di conformità “CE” (spesso dissimulato dal logo “china export“) e prodotti per l’igiene e la cura della persona. Tutti gli articoli sono stati sequestrati.

La Finanza ha anche scoperto 6 lavoratori in nero. I titolari dei negozi ispezionati sono stati segnalati anche alla camera di commercio di Siracusa per le violazioni previste dal codice del consumo per le quali sono previste sanzioni fino a 25.000 euro.

Omar Qasem



© RIPRODUZIONE RISERVATA