Disagi

Guasti agli impianti elettrici dei serbatoi, rubinetti a secco tra Messina e Palermo

acqua
22 ago 2016 - 11:40

PALERMO - Interruzione idrica in alcune zone del palermitano e del messinese. A causa di lavori urgenti di manutenzione al serbatoio Monte Grifone, infatti, l’Amap è costretta a interrompere l’erogazione.

Rubinetti a secco giovedì prossimo, dalle 8 alle 20, a Borgo Nuovo, Cep, Villagrazia alta, Boccadifalco-Baida, Galletti-Villabate, zona Forum (multi veste Italy 4). Interessati dalla sospensione idrica anche i Comuni della fascia costiera Sud: Villabate, Ficarazzi, Bagheria, Santa Flavia, Bolognetta e Marineo.

“A lavori ultimati l’acqua verrà rimessa in rete – spiegano dall’Amape, salvo imprevisti, l’erogazione idrica tornerà a regime e si normalizzerà entro le successive 24 ore”. 

Anche a Messina, a causa di un guasto al quadro elettrico del serbatoio Tremonti dell’Amam, la notte tra sabato e domenica non è avvenuta la distribuzione dell’acqua in tutti quartieri serviti da questa linea. Problemi in particolare al rione Annunziata dove vivono diverse migliaia di famiglie. Disagi sono anche nella zona di Torre Faro.

L’Amam ha ripristinato il comando elettrico nella giornata di domenica e ora si dovrebbe tornare lentamente alla normalità. Per i cittadini di queste zone, però, sarà una breve tregua perché a partire dalle 8 di mercoledì è prevista l’interruzione dell’erogazione idrica in tutta la città, per consentire lavori di riparazione alla condotta a Calatabiano.

Le operazioni dovrebbero durare tra 24 e 36 ore e, dunque, l’erogazione ripartire già nella giornata di giovedì. In questo frattempo, la città potrà usufruire, come al solito, dei circa 100 litri al secondo provenienti dai pozzi, dei 200 litri della Santissima e di altrettanti provenienti dall’Alcantara, tramite uno dei due bypass realizzati. Dal pomeriggio/serata di giovedì, anche stavolta, il ritorno alla normalità, che non sarà immediato.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA