Processo

Guai seri per Fabrizio Miccoli: rischia 4 anni di reclusione per estorsione

miccoli
16 mag 2017 - 18:39

PALERMO - Ancora guai per l’ex capitano del Palermo Fabrizio Miccoli. Da parte della Procura di Palermo è arrivata oggi la richiesta di una condanna a 4 anni di reclusione per estorsione aggravata dal metodo mafioso.

I fatti risalgono al periodo a cavallo tra 2010 e 2011 quando il calciatore salentino avrebbe dato l’incarico all’amico Mauro Lauricella, figlio del boss Antonino, di recuperare 12 mila euro. Questa somma doveva, secondo i loro progetti, finire nel portafoglio di un amico di Miccoli per una questione legata alla gestione della discoteca Paparazzi di Isola delle Femmine.

Miccoli si è sempre dichiarato estraneo ai fatti e ha sempre puntualizzato come non sia mai stato a conoscenza delle parentele mafiose di Lauricella. Quest’ultimo è stato assolto dall’accusa di estorsione e condannato per violenza privata aggravata dal metodo mafioso.     

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA