Onorificenza

Grande festa ad Agira: attribuito al comune il titolo di “Città”

Agira, attribuito il titolo di "città"
12 ago 2016 - 16:58

AGIRA - Il comune di Agira è stato insignito dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella del titolo onorifico di “Città”: a darne la comunicazione ufficiale è stato il sindaco di Agira Maria Greco, durante i saluti finali dopo la celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice, in occasione dei festeggiamenti del santo patrono di Agira.

“Oggi – ha detto il sindaco Maria Grecoè per tutti noi una grande gioia aver accolto il nuovo arcivescovo metropolita di Palermo, scelto da Papa Francesco come primate della chiesa siciliana ma soprattutto ci ha fatto davvero piacere ascoltare le sue parole e il suo alto magistero vescovile che ci sprona a vivere con maggiore intensità e impegno il messaggio evangelico riflesso nella santità del nostro santo protettore. Colgo l’occasione per chiedere all’arcivescovo di concedere ad Agira per un breve periodo le reliquie del Beato Pino Puglisi, insigne testimone e martire della fede ma anche dell’impegno civile”, richiesta accolta da parte di mons. Lorefice.

“Con gioia e grande emozione – ha proseguito il primo cittadino - intendo annunciare ufficialmente che grazie al decreto del presidente della Repubblica, su proposta del ministro dell’Interno è stato assegnato al nostro comune il titolo onorifico di “Città”. Agira, dopo l’iter burocratico durato alcuni anni, è finalmente insignita secondo le leggi della Repubblica Italiana del titolo di Città: tale onorificenza è concessa ai soli comuni ricchi di storia, monumenti e soprattutto per l’attuale importanza, un evento di natura civile importante che verrà celebrato con diverse iniziative culturali”.

L’annuncio del sindaco è stato accompagnato da un lungo applauso da parte dei presenti e di tutti i pellegrini confluiti ad Agira in occasione della festa di San Filippo. 

Presente alla celebrazione eucaristica, per conto della Regione Siciliana, anche l’assessore regionale alla Famiglia e Politiche Sociali Gianluca Miccichè: “Oggi è una giornata di festa per Agira non solamente dal punto di vista religioso ma anche civile: il comune, per la sua storia e la sua importanza, è stato riconosciuto “Città” e ho ritenuto personalmente opportuno partecipare alla celebrazione e manifestare la vicinanza della Regione Siciliana ad un evento storico di notevole rilevanza per tutta la comunità agirina”.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA