Carabinieri

Grammichele, litiga con la compagna e la minaccia: arrestato

volante carabinieri
28 mar 2015 - 18:37

CATANIA - In preda ai fiumi dell’alcol ha minacciato la sua compagna e la famiglia. L’intervento dei carabinieri ha consentito di calmare gli animi e di trarre in arresto l’uomo.

Si tratta di un trentunenne di Grammichele, che, in seguito all’ennesimo litigio con la convivente si era allontanato nel pomeriggio. Nella sera ha fatto ritorno nell’abitazione, trovando la porta chiusa. Ragion per cui è andato in escandescenze, complice, forse, qualche bicchiere di troppo, cominciando a dare calci e pugni alla porta e minacciando la compagna e la sua famiglia. Un vicino ha chiesto l’intervento dell’arma, che, unitamente alla radiomobile di Caltagirone, dopo un’iniziale resistenza dell’uomo, lo ha calmato e messo in manette.

Adesso il trentunenne è rinchiuso nel carcere di Caltagirone con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, danneggiamento aggravato, resistenza e aggressione a pubblico ufficiale.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento