Controlli

Giro d’Italia: sequestrati quasi 5 mila gadget contraffatti

Sequestro Finanza
10 mag 2017 - 10:23

MESSINA - Durante i controlli del territorio in occasione del passaggio nel territorio dei Monti Nebrodi della 4ª Tappa del 100° Giro d’Italia, nella tarda mattinata di ieri i finanzieri di Sant’Agata di Militello hanno sequestrato oltre 4.500 gadget per la corsa ciclistica, posti in vendita senza le previste autorizzazioni amministrative.

I militari, grazie ad un’attenta analisi dei mezzi che viaggiavano lungo le arterie stradali interessate dal passaggio della carovana dei ciclisti, hanno individuato nel Comune di Acquedolci, in provincia di Messina, due soggetti fermi al bordo della carreggiata con un mezzo carico di materiale vario in parte esposto per la vendita.

La merce trasportata riguardava chiaramente la celebre manifestazione ciclistica di rilievo mondiale e i controlli hanno permesso di accertare che il commercio stava avvenendo in violazione della specifica normativa di settore, i due malviventi infatti erano privi delle previste autorizzazioni.

I finanzieri hanno subito provveduto al sequestro amministrativo dei gadget, molti dei quali costituiti dalla celebre “maglia rosa”, per un totale di circa 4.500 pezzi e di migliaia di euro di sanzioni amministrative.

L’attività dalla tenenza della Guardia di Finanza di Sant’Agata di Militello si inquadra nel più ampio piano di prevenzione e controllo economico del territorio che, anche con la stagione estiva, vedrà l’intensificarsi delle attività tese al contrasto dell’abusivismo commerciale, della contraffazione marchi e della tutela dei consumatori. L’operazione effettuata rappresenta il costante impegno delle Fiamme Gialle per il rispetto della legalità ed un approccio trasversale e contestuale in tutti i settori, senza trascurare gli aspetti legati alla leale concorrenza tra le attività imprenditoriali

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA