Persecuzione

Getta dell’alcol sull’ex compagna: “Torna con me o ti do fuoco”. Arrestato stalker catanese

stalking
24 mar 2017 - 12:23

CATANIA - Nella giornata di ieri, personale del Commissariato Borgo Ognina ha dato esecuzione all’ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari nei riguardi di Marco Giuseppe Barbero, catanese di 38 anni, ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori.

L’uomo, esasperato per la fine della relazione sentimentale che l’ha unito alla sua vittima per 10 anni, ossessionato dalla volontà di recuperare il rapporto e dal sospetto che la donna potesse trovare un altro uomo è andato in escandescenza perseguitando la ex compagna procurandole diverse lesioni e rivolgendole minacce di morte con un coltello o gettandole dell’alcool addosso minacciandola di darle fuoco.

L’uomo, tra l’altro, la pedinava quotidianamente e si appostava nelle vicinanze dei luoghi frequentati dalla vittima, tempestandola di messaggi al punto da indurre la vittima, assieme alla figlia, a cambiare casa dopo aver vissuto un periodo di terrore.

L’ex compagno, accecato dalla gelosia, si è addirittura scagliato contro un collega di lavoro della vittima che si era offerto per darle un passaggio a casa procurandogli un trauma facciale, una ferita al labbro inferiore e a un orecchio.

La vittima e il collega della donna hanno sporto denuncia. Attività info-investigative hanno consentito di acquisire riscontri utili e prove testimoniali grazie a cui l’uomo è stato arrestato per i reati di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA