Indagini

Gelosia o tradimento? Si cerca il movente della sparatoria a San Giovanni La Punta

agguato
17 mar 2016 - 19:10

SAN GIOVANNI LA PUNTA - C’è chi parla di gelosia e chi, invece, di un tradimento: la sparatoria di San Giovanni La Punta, avvenuta ieri con il ferimento di Rosario Alì, risulta ancora poco chiara.

Stamattina l’uomo che ha tentato di uccidere il giardiniere comunale con tre colpi di fucile ha confessato: si tratta dell’ex cognato della vittima, Antonino Finocchiaro che, dalle prime testimonianze, sembra abbia agito per gelosia. 

Si parla, dunque, di movente amoroso anche se, di certo, non c’è ancora nulla. 

Come riportato da BlogSicilia, i due uomini erano imparentati avendo sposato, negli anni passati, due sorelle e fin qui, direte voi, tutto bene. Il problema però sembra essere nato quando il ferito, dopo la separazione con la moglie, avrebbe intrapreso una relazione proprio con l’ex cognata, attuale moglie di Finocchiaro. 

Pedinamenti, sms, avvistamenti… non è ancora chiaro come il meccanico di Viagrande abbia scoperto la “relazione”. Quello che è certo è che ieri mattina l’uomo ha impugnato il suo fucile semiautomatico Beretta modello 302 calibro 12 e ha sparato al giardiniere comunale. 

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA