Spaccio

Gela, colpito il clan Emmanuello. Gestiva movida e droga, 16 arresti

movida e droga
22 giu 2016 - 09:03

GELA - Un enorme traffico di droga, le cui matrici principali sono Catania e Palermo, è stato smascherato questa notte.

La squadra mobile di Caltanissetta, guidata dal dirigente Marzia Giustolisi, ha eseguito a Gela, in un’operazione coordinata dalla Procura, 16 misure di custodia cautelare, tra i quali una in carcere, nove ai domiciliari e altre sei con obbligo di firma.

In manette il nuovo reggente del clan Emmanuello, Gianluca Pellegrino. In sostanza è stato bloccato un vasto traffico di droga, proveniente da Palermo e Catania, poi destinato alla piazza di Gela.

Il principale obiettivo era proprio la movida gelese dove arrivava grazie anche all’aiuto di alcuni buttafuori che lavoravano nei locali notturni della città. Pellegrino è accusato di associazione mafiosa mentre gli altri rispondono di associazione finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti. 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA