Criminalità

Furto nella notte a Biancavilla: un’escavatrice per rubare il bancomat

FullSizeRender
31 ott 2015 - 08:44

BIANCAVILLA – Ennesimo furto nella notte, questa volta a Biancavilla. Colpita la banca del Credito Etneo. I malviventi hanno usato nuovamente un escavatore per scardinare un bancomat.

Modus operandi simile a quello usato per tanti altri furti consumati negli ultimi mesi. Il furto è messo a segno all‘una e trenta della scorsa notte. Un piano progettato e ben articolato, tanto da passare inosservato nonostante la centralità della zona interessata viale dei Fiori, un tratto che collega i comuni di Biancavilla e Adrano.

Anche se al momento non si conosce il numero dei componenti della banda, è certo che il piano prevedeva, prima, il furto dei mezzi a Lineri, l’arrivo a Biancavilla e il blocco della strada utilizzando il camion, e la fuga, ben architettata, a bordo di un altro mezzo non ancora individuato dalle autorità.

I carabinieri giunti sul posto hanno trovato l’escavatore, usato per asportare il bancomat, e un camion, utilizzato per bloccare qualunque accesso alle auto. La banda sarebbe fuggita in direzione Adrano facendo così perdere le proprie tracce.

Un furto ingente di oltre 50 mila euro. Sull’accaduto indagano i carabinieri della compagnia di Paternò che stanno vagliando le videoregistrazioni al fine di risalire agli autori del furto.

Commenti

commenti

Viviana Mannoia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento