Estremo saluto

Folla e commozione ai funerali di Rosario Zappalà

Funerali Rosario Zappalà
29 giu 2016 - 18:25

VIAGRANDE - Viagrande, chiesa San Mauro. Gran folla, riunita nella commozione per l’ultimo saluto a Rosario Zappalà. La tristezza è enorme, infinita, così come il dolore. Una vita spezzata per una passione, quella per le biciclette e le corse.

Erano tutti presenti, anche i compagni di squadra e i rappresentanti dell’associazione sportiva per cui gareggiava. Tanta emozione nel corso dell’omelia, ma anche fuori dalla chiesa, dove Rosario è stato salutato con un grande applauso. Alla fine, poi, lo sfogo del gruppo di cui faceva parte.

“Più sicurezza o niente più gare”. Si può sintetizzare così il post su facebook dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Andrea Trovato. 

Quella di Rosario, infatti, è stata una gara sfortunata: mentre correva a Naro è stato travolto da un’auto, perdendo la vita. Da qui lo sfogo dell’Andrea Trovato: “Dopo una riunione del nostro direttivo, la nostra società prende una decisione inequivocabile: i nostri atleti non prenderanno più parte a nessuna gara finché non saranno garantiti standard elevati sulla sicurezza, come strade chiuse al traffico e altri punti fondamentali che saranno discussi con tutti i presidenti e con tutti gli enti… Inizieremo una battaglia a tutti i livelli finché non si capirà che i corridori non sono carne da macello. Saremo presenti a Favara ma senza bici e nessuna velleità d’agonismo per il nostro Rosario… è ora di cambiare quello che nessuno ha voluto cambiare in questi anni… perché la morte del nostro capitano non sia vana… Lottiamo insieme per cambiare dei regolamenti obsoleti ed antiquati”.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA