La tragedia di Mascalucia

Funerali del piccolo Giorgio anticipati a sorpresa. Il parroco: “Uno dei più strazianti”. VIDEO

Santuario Mopilieri Massannunziata Mascalucia
20 ago 2016 - 19:25

MASCALUCIA - Un santuario vuoto, solo con qualche operatore che allestisce gli spazi esterni. Ti sembra di aver sbagliato posto, ma non è così. Volevano la massima riservatezza e così è stato.

Chiesa

I funerali del piccolo Giorgio sono stati anticipati di 2 ore. Inizialmente la funzione era prevista per le ore 17 di oggi pomeriggio, ma, in realtà, è iniziata alle 15. Un modo per dribblare la stampa, ma anche qualche altra persona che voleva essere vicina alla famiglia. C’è, infatti, qualcuno che è arrivato chiedendo del funerale.

Momenti toccanti ed un’omelia difficile, straziante, come racconta padre Alfio Privitera: “È stato un momento difficile, dove la preghiera si è fatta intensa. Uno dei funerali più strazianti nei miei 20 anni di sacerdozio. Ti rendi conto di essere un uomo e che ci sono persone che soffrono”.

La famiglia ha voluto che la funzione si svolgesse nella stessa chiesa in cui, poco più di un anno fa, era stato battezzato il figlio. Momenti importanti, quindi, per padre Alfio: “Abbiamo parlato di silenzio, perché noi uomini dobbiamo parlare di tutto e di tutti. Ma dobbiamo renderci conto che parole per raccontare certe cose, a volte, non esistono. Dobbiamo raccoglierci attorno alla salma del bambino e riflettere. L’amore per il bambino non credo possa mai finire da parte dei genitori”. 

Parole toccanti e che hanno dato l’immagine del volto straziato e distrutto della madre, che, quel giorno, ha combattuto per provare a salvare la vita del proprio bambino.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA