Consaambiente

Fontanarossa, parcheggio gratis a pagamento? Un equivoco, la Sac: “Rimborseremo”

segnaletica direzione parcheggio P4
20 apr 2017 - 18:46

CATANIA - Incomprensione all’aeroporto Fontanarossa di Catania, dove la Consaambiente (Associazione Nazionale Tutela Utenti e Consumatori) ha riportato le segnalazioni di numerosi consumatori in merito alla cartellonistica del parcheggio dell’aeroporto. 

“Oggi la Sac ha dato il via alle nuove tariffe per la sosta nei parcheggi e abbiamo ricevuto diverse fotografie relative a questa pubblicità ingannevole – afferma l’associazione -. Nello specifico, il parcheggio P4 da oggi non prevede più né la sosta breve né la sosta gratuita per i primi 15 minuti per cui la prima tariffa oraria sarà 13 euro per le soste da zero a 48 ore”.

“Il problema nasce dal momento in cui tutti i cartelloni presenti in aeroporto, lungo la strada che porta al parcheggio e fino all’ingresso dello stesso, continuano a riportare l’indicazione del P4 come “breve e lunga sosta” e con la gratuità dei primi 15 minuti. Alcuni clienti sono stati costretti a pagare 13 euro per una sosta che ritenevano legittimamente gratuita o breve (parcheggio P2 sosta breve fino ad 1 ora costa 2 euro). Abbiamo voluto verificare – continua Consaambiente – personalmente e, nonostante all’ingresso del parcheggio sia presente il cartellone che pubblicizza i 15 minuti gratis, scopriamo che la nostra sosta durata 13 minuti ha un costo di euro 13″.

Quello che ha chiesto l’associazione è quindi di fare chiarezza per quanto riguarda le tariffe in vigore e sulla cartellonistica, al fine di non suscitare le lamentele degli utenti dell’aeroporto che, vedendo un servizio gratuito, poi sono costretti a pagare una somma che tecnicamente non era messa in considerazione.

ingresso parcheggio P4

La risposta della Sac non si è fatta attendere. Contattati dalla nostra redazione, è comprensibile come si sia trattato di un semplice disguido mattutino: “Effettivamente, stamani dopo il cambio di tariffe il cartello non è stato sostituito e si è creato questo equivoco con alcuni utenti. Ci scusiamo con l’utenza e siamo a disposizione per il rimborso. Il cartello è già stato sostituito nel pomeriggio e non ci saranno più problemi”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA