Dramma

Finanziere insegue un immigrato e precipita dal tetto: resta in prognosi riservata

Ospedale Villa Sofia
7 giu 2017 - 16:50

PALERMO - Sono ancora gravi le condizioni del finanziere di 27 anni, in servizio al nucleo di polizia tributaria di Palermo, che ieri è precipitato da un’impalcatura mentre inseguiva un immigrato che cercava di scappare sul tetto di una palazzina in via Boccaccio, a Menfi.

Il 27enne, era stato prima portato all’ospedale “Giovanni Paolo II” di Sciacca e poi trasferito a Ribera, dove era stato sottoposto a una tac. I medici, però, hanno stabilito che il giovane dovesse essere trasferito d’urgenza in elisoccorso, all’ospedale Villa Sofia di Palermo, a causa delle diverse fratture e di un trauma cranico.

Il finanziere è adesso in coma farmacologico e in ventilazione meccanica nell’unità operativa di Neurorianimazione del nosocomio palermitano, dopo essere stato operato per ridurre il vasto ematoma cerebrale temporale destro conseguenza della caduta.

Il 27enne ha riportato anche un ematoma cerebrale temporale sinistro per il quale, al momento, non sarà operato.. La prognosi resta riservata.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA