Indagini

Fermato l’investitore del Mama Sea. Li ha travolti a causa del litigio

GUARDO Francesco
11 lug 2016 - 12:51

CATANIA - Il cerchio è stato chiuso. Si chiama Francesco Guardo, ha 24 anni ed è il titolare di un autonoleggio. È stato lui ad investire nella notte fra il sei e il sette luglio due ragazzi davanti il Mama Sea.

Dopo serrate indagini magistrati e carabinieri lo hanno fermato sabato pomeriggio. E ricostruendo la vicenda sembrerebbe proprio che lui li abbia investiti dopo averci litigato all’interno del locale quindi le due cose sarebbero strettamente correlate.

L’attività investigativa ha consentito, infatti, di accertare che proprio Guardo intorno alle 3 del mattino dopo una serata trascorsa al “Mama Sea” di Aci Castello, a causa della lite, ha travolto con la propria autovettura, una Peugeot 1007 nera, i due ragazzi che stavano attraversando le strisce pedonali.

Dalle testimonianze raccolte sul posto e dalle immagini delle telecamere del circuito di videosorveglianza, gli inquirenti sono riusciti a delineare, nel giro di 48 ore, i contorni della vicenda.

Ancora uno dei due ragazzi è in gravissime condizioni: in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione del Cannizzaro dopo essere stato trascinato a terra per 500 metri perdendo i sensi.  

Il fermato è stato rinchiuso a Piazza Lanza a disposizione della competente autorità giudiziaria etnea e dovrà rispondere dei reati di tentato omicidio, simulazione di reato ed incendio doloso.

Giorgia Mosca



© RIPRODUZIONE RISERVATA