Polemica

Favignana, il sindaco: “L’assessorato non può decidere per noi. Non la vogliamo la centrale”

Giuseppe Pagoto sindaco di Favignana
22 mar 2016 - 11:26

TRAPANI – “Ritengo che l’assessorato non voglia e, soprattutto, non possa decidere per noi perché è proprio su questioni così importanti ed estremamente delicate che si deve dare la possibilità alla comunità di potersi esprimere liberamente ed in prima persona”.

Ad affermarlo è Giuseppe Pagoto, sindaco di Favignana, dopo le incessanti polemiche per la costruzione di una nuova centrale a gasolio, che porterebbe così non rispettare la tutela del piano paesaggistico e dell’Area marina protetta delle Egadi.

“Abbiamo già incontrato – prosegue il sindaco – i vertici della Sea per cercare di costituire un tavolo tecnico, prima del consiglio comunale, al fine di trovare una soluzione diversa che possa portare a dei risvolti altrettanto diversi”.

“Ho ascoltato i consigli dei cittadini – afferma – come quello di utilizzare l’elettrodotto tra Marsala e Favignana che potrebbe cosi eliminare i problemi legati al’impatto ambientale. Ma a quanto pare i progettisti della Sea non hanno per niente preso in considerazione questa possibilità”

“Ritengo comunque che questo cavidotto sottomarino possa essere una grande soluzione a impatto zero dal punto di vista ambientale sull’isola. Il passaggio fondamentale è che qualsiasi progetto che verrà avanzato dovrà guardare soprattutto alle sostenibilità, al mantenimento dei livelli occupazionali e – conclude il sindaco Pagoto – alle esigenze di approvvigionamento”.

Carlo Marino



© RIPRODUZIONE RISERVATA