Adozioni

Fango cerca casa: la storia che sta commuovendo il popolo del web

Fango 1
1 feb 2016 - 10:26

SICILIA - La sua storia sta commuovendo il popolo del web ma ancora nessuno si è fatto avanti per l’adozione. Il suo guaito è straziante e nasconde solo una richiesta di amore: ADOTTATEMI!

Fango è stato salvato a Saponara, dopo che un fiume di detriti causato dall’alluvione lo aveva travolto. Il cagnolone che oggi pesa 24 chili è stato, così, tragicamente separato dalla mamma e dal fratellino.

fANGO

Era il 2011. C’era freddo, buio e silenzio e Fango guaiva per farsi sentire ma nessuno rispondeva… aveva fame, paura e sete. Il cane tentava di muovere le zampette per uscire da quell’ammasso di detriti che lo sormontava ma piano piano le ore passavano e i suoi guaiti si sono fatti sempre più flebili. Fin quando dei volontari sono riusciti a capire dove fosse e lo hanno salvato. Ma erano passati già tre giorni dall’alluvione.

Una volta liberato, Fango per prima cosa è andato a cercare proprio la mamma e il fratello ma quando li ha trovati erano lì immobili, morti e lui ha iniziato ad ululare.

In Sicilia, in quel momento i volontari non sapevano dove accoglierlo, così è stato trasferito a Ciampino. Il suo era un viaggio della speranza, Roma infatti avrebbe dovuto offrirgli quanto la Sicilia non aveva fatto ma ancora nessuno lo ha adottato e Fango è in un box di un canile in attesa che qualcuno si faccia avanti.

Quando vede le volontarie, si aggrappa a loro perché non vuole che vadano via e lo lascino solo ma è anche vero che proprio dopo il trauma di quei tre giorni trascorsi a Saponara sotto i detriti, non è un cane socievole con tutti infatti ha bisogno di un’adozione esperta e consapevole.

Ma è anche vero che Fango si è salvato dall’alluvione di Saponara non per rimanere tutta la vita in un box.

Chiunque volesse avere ulteriori informazioni può contattare i seguenti numeri: 068858012 oppure 3341788768.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA