Sequestro

Fabbrica inattiva, ma si producono lo stesso fuochi pirotecnici: oltre una tonnellata di esplosivo

polizia
30 dic 2016 - 12:01

CATANIA – Continuano a Catania e provincia i controlli per contrastare l’illecito commercio di materiale pirotecnico in prossimità delle feste di fine anno.

Un importante intervento è stato effettuato, lo scorso 27 dicembre, presso la fabbrica di fuochi artificiali D’Amplo di Mineo: l’opificio, che avrebbe dovuto trovarsi in stato di inattività, è stato messo sotto torchio dalla squadra di polizia amministrativa che, grazie anche alla collaborazione del personale della squadra artificieri dell’U.P.G.S.P., ha accertato che la fabbrica aveva illecitamente ripreso la produzione.

Nel luogo gli artificieri hanno trovato circa 1.500 kg. di materiale esplodente attivo, sufficiente a confezionare almeno 8 tonnellate di artifici pirotecnici. Il titolare della fabbrica D.G. è stato denunciato all’autorità giudiziaria per la fabbricazione di materiale esplodente in mancanza della licenza e per omessa denuncia di materie esplodenti. Tutto il materiale è stato sequestrato.

Comments

comments

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento