Scontrini

Expo Milano, non c’è pace per la Sicilia: finanza milanese multa la Regione

Expo Milano
20 apr 2016 - 18:55

PALERMO - Non c’è pace per la Regione Siciliana, che a distanza di diversi mesi dalla chiusura dell’Expo di Milano vede nascere sempre nuovi problemi.

L’ultimo è quello legato alla mancata emissione di alcuni scontrini fiscali e che costano alla Regione 600 euro di verbale. Il fatto è stato segnalato dalla guardia di finanza di Milano, che lancia un’altra piccola pietra contro il governo siciliano e la sua gestione del cluster Bio Mediterraneo. Dal canto suo, l’amministrazione si è difesa dichiarando che si sarebbe trattato di un problema tecnico, dato che, complessivamente, sono stati erogati oltre 150 mila scontrini.

Un’altra piccola pietra, dicevamo, che si aggiunge a quelle ben più grandi legate alle spese e alla gestione dell’intero padiglione, alla base dello scontro tra l’ex amministratore Dario Cartabellotta e l’assessore all’Agricoltura Antonello Cracolici. 

A questo, poi, si è aggiunta la decisione del nuovo commissario di rescindere tutti i contratti con le aziende partecipanti, con il conseguente mancato pagamento nei loro confronti.

Insomma, la battaglia sembra destinata a durare ancora a lungo.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA