Carabinieri

Evasione scolastica: 24 genitori denunciati a Sant’Alfio

Scuola
15 dic 2015 - 18:36

CATANIA - Continua senza sosta l’attività di contrasto al sempre più diffuso fenomeno dell’evasione scolastica nella provincia etnea.

I carabinieri della Stazione di Sant’Alfio, con la collaborazione delle autorità scolastiche e dei servizi sociali comunali, hanno analizzato le assenze di tutti gli studenti in età di obbligo scolastico per il 2014/2015.

A finire nella maglie della giustizia ben 24 genitori, di cui 8 stranieri, denunciati per inosservanza degli obblighi d’istruzione, i quali si aggiungono ai 13, di cui 2 stranieri, denunciati appena 3 giorni fa a Bronte per la stessa ragione.

Disarmanti le risposte dei genitori per giustificare l’abbandono scolastico o la frequentazione saltuaria dei figli: “Volevamo solo assecondare il volere dei nostri figli”, o peggio “Lo studio non è poi così importante, meglio un buon lavoro”.

Il fenomeno dell’evasione scolastica, così come risulta dall’attività di indagine, fa registrare diverse problematiche di natura economica e sociale, dettate in gran parte, dalla scarsa considerazione dei genitori verso l’istituzione scolastica, sostituita in molti casi dall’avviamento ad una prima occupazione, spesso sottopagata e in nero e che, di fatto, preclude ai ragazzi la possibilità di crescere umanamente e culturalmente così da poter scegliere in piena coscienza il loro futuro professionale.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento