Arresto

Evade dai domiciliari per una “fuitina” con una quattordicenne

polizia-squadra-mobile-
4 nov 2015 - 11:11

CATANIA - Si invaghisce di una ragazzina di 14 anni e dopo avere organizzato una classica “fuitina” evade dagli arresti domiciliari per allontanarsi con la giovane.

È accaduto a Catania, dove gli agenti della polizia di Stato hanno arrestato Marcello Discanno, di 19 anni. Il giovane, vistosi braccato, si è presentato spontaneamente in Commissariato.

DISCANNO Marcello

Con l’accusa di evasione e sottrazione consensuale di minore è finito nuovamente ai domiciliari.

I fatti risalgono allo scorso 21 ottobre, quando la madre della ragazza si è presentata presso gli uffici del Commissariato San Cristoforo per denunciare l’allontanamento della figlia, avvenuto qualche giorno prima.

Le indagini hanno condotto gli investigatori fino all’odierno arrestato, visto in compagnia della ragazza davanti all’abitazione di quest’ultima il giorno della scomparsa.

Avviate le ricerche, intuendo di non avere alcuno scampo, il giovane si è costituito alla polizia, adoperandosi a fare rientrare la minorenne presso l’abitazione materna. Così, per la collaborazione dimostrata, al 19enne sono stati concessi gli arresti domiciliari, con obbligo tassativo di non uscire di casa.

La madre della ragazzina, sollevata per il rientro della propria figlia a casa, si e’ recata presso gli uffici del Commissariato San Cristoforo per porgere i propri ringraziamenti ai poliziotti.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un pensiero su “Evade dai domiciliari per una “fuitina” con una quattordicenne

Lascia un Commento