Incontro

Emergenza casa, Sunia chiede “riunione periodica” con istituzioni

sunia
18 apr 2016 - 17:43

CATANIA – Il Sunia di Catania richiede la riunione del “Tavolo delle politiche abitative” in occasione dell’incontro con l’assessore comunale al Welfare, Angelo Villari, i funzionari dell’Assessorato ai Servizi sociali e al Patrimonio e con i dirigenti dello Iacp.

La richiesta dell’incontro periodico del Sunia di Catania prevederà vari punti su cui si è già trovato un accordo affinché, entro un mese, vengano dedicati incontri specifici.

La lunga lista prevede i seguenti punti: apertura dello sportello unico sull’emergenza abitativa, pubblicazione adeguata dei contributi per la morosità incolpevole e per il buono casa, convocazione dell’ordine degli avvocati e delle associazioni dei proprietari per mettere a punto le procedure utili ad utilizzare a pieno i circa 160.000 euro stanziati dallo stato e costituzione di una commissione per l’esame delle domande con la partecipazione del sindacato affinché sia consentito a quante più famiglie sotto sfratto di accedervi.

Ribadiamo l’urgenza della questione abitativa nel Comune di Catania e nel contempo esprimiamo cauta soddisfazione per l’accoglimento di molti dei punti contenuti nella piattaforma presentata mesi fa” commenta la segretaria del Sunia Catania, Giusi Milazzo.

Inoltre tra i vari punti sono da evidenziare la realizzazione di alloggi provvisori per chi è soggetto a sgombro o a sfratto e l’avvio dell’Osservatorio sulla casa già costruito. 

Il Sunia vigilerà affinchè in tempi brevissimi sia avviato ciò che è stato concordato – conclude la segretaria Milazzo -. E per questo sospende provvisoriamente l’organizzazione delle azioni di protesta annunciate“.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA