Dibattito

Educare i giovani alla legalità e alla sicurezza: tavolo di confronto a Catania

forze dell'ordine e studenti
18 mar 2015 - 18:56

CATANIA – Sicurezza e legalità sono le tematiche dell’incontro-dibattito su “Sicurezza e Legalità” tenutosi all’ISIS “Duca degli Abruzzi” del viale Artale Alagona a Catania.

Un evento organizzato dall’istituto in occasione del “Progetto legalità Campagna Segui una rotta sicura”promossa dalla “FCGT TEAM” di Catania e sostenuta dalla referente dell’istituto nautico per la Legalità professoressa Elisabetta Giustolisi.

Al tavolo della conferenza il dirigente Bridida Morsellino ha sottolineato come “la sicurezza è un elemento di grande importanza per la nostra società e che non si può basare tutto sulla sola repressione. In quest’ottica, quindi, riveste un ruolo fondamentale la prevenzione. Un concetto che vale in ogni aspetto del vivere civile e che bisogna apprendere da giovani sui banchi di scuola”.

Un ragazzo istruito secondo i canoni della legge e della legalità - prosegue la Morsellino - in futuro sarà un elemento produttivo e una risorsa per la società”.

Della stessa idea è stato anche il dirigente superiore del compartimento della Polizia Stradale della Sicilia Orientale Cosimo Maruccia che ha sostenuto non solo l’importanza di fare sempre il proprio dovere e svolgere al meglio i compiti che vengono affidati ma ha anche ribadito l’importanza di rispettare le libertà altruiperchè nessuno è al di sopra della legge. I giovani di oggi possono avere grandi difficoltà nel capire gli aspetti fondamentali della sicurezza. Da qui l’importanza della società e delle sue istituzioni. Figure sociali basilari nel fissare paletti comportamentali che tutti devono seguire per un normale vivere civile”.

Chi porta una divisa deve sempre dare il buon esempio - ribadisce con forza il consigliere nazionale dei Marinai D’Italia, comandante Mario Dolci - I tutori dell’ordine possono aiutare i giovani ad inserirsi nella società del domani”.

Commenti

commenti

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento