Carabinieri

Duro colpo alla mafia: arrestato esponente dei Ragaglia

Carabinieri automobile 112
13 giu 2015 - 18:34

AGRIGENTO – Un duro colpo al clan mafioso Ragaglia: i carabinieri di Catania hanno fermato a Licata Francesco Rosta, 73 anni.

Francesco Rosta, 73 anni

Francesco Rosta, 73 anni

L’uomo era il braccio destro del capo della famiglia Ragaglia ed era latitante dal settembre 2014. Il gruppo operava nella zona di Randazzo per conto dei Laudani, con l’obiettivo di aumentare la presenza mafiosa dei “Mussi ‘i ficurinia” sul territorio, consentendone l’arricchimento anche dal punto di vista economico.

Lo scorso 22 settembre 2014, a seguito di alcune indagini effettuate dal 2011 al 2013, sono state emesse 8 ordinanze di custodia cautelare ai danni di otto elementi del gruppo Ragaglia, accusati di associazione di stampo mafioso, estorsione, usura e sequestro di persona. Il nome di Rosta figurava in questa lista.

Il clan, facente capo a “Il Direttore” Claudio Ragaglia, ricorreva spesso alla violenza. Durante le loro missioni per chiedere il pizzo, infatti, costringevano la vittima a salire in auto per portarla in un casolare, dove veniva legata, picchiata e minacciata di morte. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento