Spaccio

Droga nei vasetti degli omogeneizzati e nella lattina di Coca Cola

4 ott 2014 - 13:42

PALERMO - La fantasia al servizio dell’illegaltà. Stavolta gli spacciatori hanno pensato di nascondere la droga nei vasetti degli omogeneizzati e dentro una lattina di Coca Cola, ma sono caduti ugualmente nella rete dei carabinieri.

Un blitz dei militari del Nucleo Investigativo-Sezione Antirapina di Palermo, in via Ruggero Loria, ha consentito di trarre in arresto i due coniugi palermitani Baldassare Di Franco, del 1973 e Patrizia Cardillo, del 1975, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I carabinieri hanno notato uno strano via vai presso l’abitazione dei due, hanno chiesto di entrare ed hanno eseguito la perquisizione personale e domiciliare.

refurtiva carabinieri

Ed è così che hanno rinvenuto due barattoli utilizzati per gli omogeneizzati contenenti, in uno stato semi liquido, una sostanza pastosa di colore scuro verosimilmente “hashish” per un peso lordo totale di circa 300 grammi.

Inoltre altri 70 grammi  di “marijuana” è stata rinvenuta custodita in una busta di plastica posta dietro la cornice di un porta fotografia che si trovava nella camera da letto.

Cercando ancora, ecco un’altra scoperta all’interno di un’innocua lattina di Coca Cola: c’erano altri 28 grammi di cocaina. La lattina  all’esterno si presentava perfettamente integra ma era dotata di un tappo con filettatura che una volta svitato permetteva il rinvenimento della sostanza  stupefacente.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento