Provvedimento

Dopo il pestaggio del 14 agosto: chiusa per 7 giorni la discoteca di Aci Castello

Foto di repertorio
Foto di repertorio
5 set 2017 - 12:02

CATANIA – Arrivano i provvedimenti presi a pugno duro dal questore di Catania Giuseppe Gualtieri, dopo quanto accaduto la notte dello scorso 14 agosto, quando all’interno di una nota discoteca di Acicastello è stato selvaggiamente picchiato un giovane.

Quella sera, il ragazzo ha riportato perfino la frattura della mandibola: una lesione che ha richiesto un ricovero ospedaliero e un intervento chirurgico.

Sotto accusa il comportamento di un buttafuori del locale e quello di un “ex” che si trovava “casualmente” all’interno del locale e che è stato il maggior responsabile del feroce attacco alla vittima: un’ingerenza, questa, che la legge vieta espressamente, riconducendo l’attività di controllo della sicurezza all’interno dei locali d’intrattenimento esclusivamente al personale dipendente o a quello di istituti autorizzati.

Inoltre, il gestore avrebbe dovuto richiedere immediatamente l’intervento del proprio personale addetto al primo soccorso, chiamando la polizia.

Nulla di tutto ciò è accaduto, anzi il giovane è stato accompagnato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Cannizzaro in auto.

Secondo quando viene riportato dal comunicato della questura di Catania si è trattato di “una serie d’inadempienze, che hanno avuto lo scopo di minimizzare la gravità dei fatti ma che, in realtà, non hanno fatto altro che costituire ulteriori elementi fondanti per l’applicazione del già citato art. 100″.

Ecco perché è arrivata, la notifica degli agenti della Squadra Amministrativa della PASI tramite cui è stata disposta la chiusura del locale notturno per sette giorni.

Foto di repertorio

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA