Incidente

Donna pirata della strada uccide un tunisino. Confessa il giorno dopo

carabinieri
3 ago 2015 - 19:45

RAGUSA – Ieri notte, sulla strada provinciale Scoglitti – Santa Croce, Ismail Fadhel, tunisino di 36 anni, è rimasto vittima di un pirata della strada donna che però, spinto dall’insopportabile rimorso, ha deciso di costituirsi solo poche ore fa.

La conducente del veicolo, dopo una notte trascorsa insonne, ha deciso di presentarsi, assieme all’amica con lei al momento dell’incidente, alla stazione dei carabinieri di Santa Croce Camerina per narrare l’accaduto.

Secondo le dichiarazioni della donna, complici del misfatto sarebbero stati il buio intenso e dunque la mancanza di visibilità mentre la fuga sua e dell’amica sarebbe stata determinata da semplice paura.

Secondo quanto affermato dai carabinieri Ismail Fadhel, bracciante agricolo in un’azienda non molto lontana dal luogo dell’incidente, è morto sul colpo. Le lesioni dovute all’impatto con il parabrezza dell’utilitaria sono state per lui fatali.

 

Commenti

commenti

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento