Rapina

Donna di 85 anni, rapinata e aggredita: è in coma. Menfi si costituisce parte civile contro i due malviventi

21 lug 2015 - 13:13

AGRIGENTO – Avevano aggredito una donna per rapinarla. A distanza di una settimana i carabinieri li hanno rintracciati e arrestati.

Il quarantunenne Giuseppe Sabella e il ventiseienne Antonio Gucciardo avevano fatto irruzione nell’abitazione di un’ottantacinquenne.

La donna, dopo aver provato a opporre resistenza, è stata picchiata e rapinata. Trovata in gravi condizioni, è stata trasportata all’ospedale Villa Sofia a Palermo, dove si trova ancora in coma. 

A incastrare i due malviventi sono state le impronte digitali rilevate all’interno della casa e le immagini di alcune registrazioni prelevate da una telecamera a circuito chiuso della zona.

Al processo, come dichiarato dal sindaco di Menfi Vincenzo Lotà, l’amministrazione si costituirà parte civile.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento