Evasione

Ai domiciliari tenta di violentare ragazza sul balcone di casa: arrestato

violenza
5 set 2016 - 08:24

RIBERA – Prima dei complimenti, poi un tentativo di approccio andato a male e… alla fine la violenza da parte di un tunisino di 36 anni che ha messo le mani addosso ad una ragazza, per essere precisi, la sua donna.

È successo a Ribera dove l’uomo, già agli arresti domiciliari per una pregressa vicenda, è stato arrestato dai carabinieri per l’ipotesi di reato di tentata violenza sessuale, lesioni ed evasione.

In sostanza l’uomo si era allontanato dal suo obbligatorio domicilio ed era andato a casa della donna. È proprio sul balcone di questa abitazione che i carabinieri hanno beccato l’uomo mentre tentava di abusare di quella che poi si sarebbe rivelata essere la sua compagna.

L’intervento dei militari dell’Arma ha evitato il peggio. La giovane, di Ribera, è stata portata all’ospedale Fratelli Parlapiano, dove le sarebbero state riscontrate lesioni guaribili in pochi giorni.

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA