Aggressione

Domenica di sangue al Cenacolo: accoltellata nigeriana da una connazionale

Arresto Solarino
22 mag 2017 - 14:00

SOLARINO - Litiga con una ragazza e la colpisce con il coltello più volte alla fronte, al braccio e all’avambraccio sinistro, ma intervengono subito i carabinieri e viene ammanettata.

Questo è quanto accaduto nel tardo pomeriggio di ieri a Solarino all’interno della struttura cittadina “Cenacolo Domenicano” da Blessing Ogbekhormen, 21 anni, nigeriana, arrestata per lesioni gravi personali. La lite con una connazionale, iniziata per futili motivi, sarebbe degenerata fino al repentino intervento dei militari che hanno dapprima separato le due donne nigeriane, sequestrato l’oggetto da taglio e prestato le cure mediche del caso alla donna ferita.

Quest’ultima, è stata curata al pronto soccorso dell’ospedale “Umberto I” e in seguito dimessa con una prognosi di 7 giorni per un trauma e ferita al braccio destro. Dopo le formalità di rito la Ogbekhormen è stata trattenuta nella struttura in regime di arresti domiciliari.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA