Arresto

Dodici sacchi con lampadari, asciugacapelli e 100 chili di posate: in manette il ladro del “Genoardo Park Hotel”

refurtiva_genoardo
17 feb 2016 - 09:47

AQUINO - Nella notte tra sabato e domenica scorsa, una chiamata anonima al 112 della Centrale Operativa di Monreale segnalava un auto con a bordo due persone sospette nei pressi della struttura alberghiera (ormai in fallimento) “Genoardo Park Hotel” di Aquino.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Monreale, coadiuvati dai Carabinieri di San Martino delle Scale e di Piana degli Albanesi, giunti immediatamente sul posto trovavano l’auto segnalata, una Fiat 500 di colore bianco con il cofano aperto e le chiavi inserite nel quadro d’accensione.

L’attenzione dei militari veniva attirata in direzione dell’albergo, dove dal piano terra si riuscivano a vedere fasci di luce di torce.

Scavalcata la recinzione hanno ispezionato il perimetro della struttura e trovato il punto d’accesso nel garage dove un giovane stava riempiendo dei sacchi di tela.

Vistosi scoperto, tentava la fuga durata solo pochi metri, perché raggiunto ed identificato in Francesco Manzella, 30enne palermitano, volto noto alle Forze di Polizia.

manzella

L’uomo che aveva già riempito 12 sacchi di tela con lampadari, abat-jour, plafoniere, asciugacapelli da parete e circa 100 kg di posate, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato e giudicato con il rito direttissimo a seguito del quale, dopo la convalida dell’arresto è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA