Tragedia

Disperato per il licenziamento, si cosparge di benzina e si dà fuoco

vigili-del-fuoco
10 feb 2016 - 19:32

VILLABATE - Bastava davvero poco per gettare nello sconforto, più di quanto non lo fosse già, Ferdinando Bosco, 54enne di Villabate, e, forse, nel vecchio detto “piove sempre sul bagnato”, qualcosa di vero c’è.

La delusione per un matrimonio finito che si aggiunge alla perdita della madre e, come se non bastasse, anche la batosta finale: il licenziamento dalla ditta di autotrasporti per la quale lavorava da anni.

L’uomo, in preda alla disperazione, si è cosparso di benzina e si è dato fuoco al’interno della sua auto nei pressi del mercato ortofrutticolo di Villabate.

Prima di andarsene, però, ha mandato un sms alla figlia Federica implorandola di perdonarlo per quello che dì a poco avrebbe fatto.

La ragazza ha capito immediatamente che cosa avesse voluto intendere il padre e si è precipitata in piazza Figurella, dove l’uomo caricava abitualmente la merce sul camion prima di mettersi in viaggio.

Al suo arrivo, però, le fiamme avevano già ingoiato l’auto e per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Una storia di delusione ma soprattutto di solitudine. La solitudine di un uomo che non aveva più visto la luce da quando l’ennesima “disgrazia” gli si era abbattuta addosso con tutta la sua violenza.

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA