Disagi

Disallineamento dei binari sulla Palermo – Catania, Trenitalia: “Troppo caldo: seguita la normale procedura”

treno-alta-velocità
21 lug 2015 - 19:49

ENNA – La vicenda incredibile del disallineamento dei binari, che ieri ha bloccato un treno partito da Palermo e diretto a Catania, continua a far discutere.

Nell’occhio del ciclone Trenitalia. NewSicilia ha contattato proprio l’azienda di trasporto ferroviario che – attraverso il dottor Renato Granata, dirigente isolano di Trenitalia – in merito ha replicato: “Abbiamo seguito la normale procedura. Purtroppo il forte caldo di eri ha permesso il disallineamento dei binari. Una volta fermi abbiamo aspettato l’evolversi della situazione“.

A quanto pare quello che è accaduto ieri non sarebbe una novità per i treni siciliani, infatti, date le alte temperature estive il disallineamento è un fenomeno già avvenuto in passato, solo che in alcuni casi viene risolto in poco tempo senza creare troppi disagi mentre in altri si preferisce fermare la corsa per vedere l’evolversi del problema e in caso dirottare i passeggeri su degli autobus messi a disposizione da Trenitalia.

Ieri le temperature in tutta la Sicilia oscillavano tra i 33 e i 40 gradi e persino Enna, dove poi il treno si è fermato, ha registrato dei picchi di caldo altissimi. 

Purtroppo la giornata di ieri è stata segnata dal disagio generale dei passeggeri che sono rimasti bloccati nella stazione ennese per oltre tre ore per poi essere dirottati su degli autobus che li hanno portati a destinazione.

Secondo quanto riferito dall’azienda il monitoraggio delle temperature dei binari viene tenuto costantemente sotto controllo e tutto si è svolto secondo le varie direttive, anche se questo ha comportato tre ore di attesa e l’annullamento di alcune corse tra Palermo e Catania, ma già da oggi, assicura Trenitalia, le corse sono riprese normalmente senza nessun tipo di ritardo o altro disagio. 

Commenti

commenti

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento