Sanità

Dimesso da ospedale, lamenta dolori al ventre e muore: domani l’autopsia

ospedale di Modica
28 apr 2016 - 11:30

MODICA - Sarà conferito domattina dalla Procura di Ragusa l’incarico a Walter Dimauro, perito che dovrà effettuare l’autopsia sul corpo di Roberto Cannata, 67 anni, deceduto il 25 aprile all’Ospedale di Modica.

Sulle cause del decesso è stata aperta una indagine: l’uomo si era recato al Pronto soccorso dell’Ospedale Maggiore di Modica la sera del 23 aprile, la sera del giorno successivo e il mattino di lunedì 25, lamentando dolori al ventre, ma era stato dimesso e quando è stata predisposta la sala operatoria era ormai troppo tardi.

Le indagini sono affidate ai carabinieri che hanno già sequestrato documenti e cartella clinica e sono coordinate dal sostituto procuratore Monica Monego.

La famiglia dell’uomo, assistita dall’avvocato Salvatore Campanella, ha nominato come consulente Vincenzo Cilia. Domani pomeriggio verrà effettuato l’esame autoptico.

L’Asp che attende l’esito dell’inchiesta della magistratura, ha avviato una indagine interna che “serva a valutare i percorsi assistenziali posti in essere – spiega il manager Maurizio Aricò – un audit clinico e conoscitivo”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA