Imputazione

Denuncia per stalking per soprintendente ai Beni Culturali di Caltanissetta

vincenzo-caruso
29 ott 2016 - 10:23

AGRIGENTO - Già rifiutato e avvertito più volte, Vincenzo Caruso, ex direttore della biblioteca-museo di Agrigento Luigi Pirandello, ha continuato imperterrito a perseguitare la dipendente Maria Filomena Lauricella, chiedendole favori sessuali.

La donna, stanca di subire molestie dell’uomo, si era rivolta ad un sindacalista in cerca di aiuto, ma non avendo riscontrato nessun esito positivo si è trovata costretta alla denuncia. 

Nel formulare la denuncia, Arnaldo Faro, Il legale della donna, ha sottolineato le gravi condotte ritorsive messe in atto nei confronti della donna e i danni psicologici e morali sofferti a causa delle molestie.

Caruso, attuale soprintendente ai Beni Culturali di Caltanissetta, è ora imputato per stalking, provvedimento disposto dal gip di Agrigento Francesco Provenzano.

Il processo si svolgerà l’11 gennaio al gup del Tribunale di Agrigento e verrà discussa la richiesta di rinvio a giudizio formulata dalla procura.

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA