Disagio

“Denial of Service”, attacco hacker internazionale: “colpita” anche NewSicilia

IMG-20170118-WA0001
18 gen 2017 - 08:54

CATANIA - A causa di un attacco hacker denominato “Denial of Service”, letteralmente “negazione del servizio”, il nostro giornale è rimasto nella giornata di ieri offline per circa 4 ore. 

Si è trattato di una categoria di attacchi che non è volta all’intrusione o al furto di dati, ma solamente a rendere non disponibile un certo servizio, tipicamente un web server.

IMG-20170118-WA0002

Tutte le parti in rosso che vi mostriamo nell’immagine posta sopra rappresentano le zone che sono state colpite: in particolar modo si fa riferimento agli attacchi a CloudFlare. Di tutti questi ne sono stati fermati 258. 

È stato grazie al tempestivo intervento dei nostri tecnici e programmatori che è stato possibile correre ai ripari e tornare nuovamente online per Voi. 

Secondo quanto spiegatoci dagli esperti del settore tecnico di NewSicilia, “questi attacchi purtroppo sono difficili da fermare. È come se qualcuno ti chiamasse in continuazione al telefono”.

Ed ancora: “Anche la CIA, Twitter e Facebook soffrono di questo problema, e loro hanno migliaia di server nel mondo. L’ip è stato riportato su internet oggi per l’attacco”.

Per fortuna tutto si è concluso per il meglio: tutta la redazione di NewSicilia.it si scusa con i lettori per il disagio procurato e, nel contempo, assicura che tutto è ritornato alla normalità. Efficienti e pronti a darvi il meglio, sempre, con Voi e per Voi… 

Grazie per la pazienza e il sostegno che ogni giorno, leggendoci, ci date. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento