Sequestro

Mafia dalla Sicilia all’Abruzzo: 25 arresti per estorsioni e riciclaggio

Estorsioni, riciclaggio e danneggiamenti. Otto mafiosi agrigentini in manette
2 set 2016 - 08:53

SICILIA – Un unico filo rosso di arresti e sequestri per mafia, riciclaggio ed estorsioni che collega la Sicilia con L’Abruzzo.

Sono 25 le persone arrestate e 149 gli indagati nell’ambito di una vasta operazione condotta dai carabinieri in base a indagini coordinate dalla Direzione Nazionale Antimafia.

Oltre 200 carabinieri sono in azione fin dalle prime ore della mattina. 

I militari stanno anche procedendo al sequestro di beni immobili e attività commerciali oltre che a perquisizioni in Abruzzo, Molise, Calabria, Sicilia, Lazio e Marche.

In particolare, le misure di custodia cautelare riguardano 20 arresti, 14 in carcere e sei ai domiciliari, e la notifica di cinque ordinanze di obbligo di dimora. A coordinare l’attività e l’inchiesta è stato il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Franco Roberti.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA