Tragedia

Crolla una palazzina in centro a Catania, si parla già di vittime

crollo via Archimede a Catania
26 feb 2017 - 04:25

CATANIA – Un forte boato nella notte, in pieno centro. E in un attimo una intera palazzina di tre piani è crollata. Si teme per la vita di alcune persone che, a quanto pare, sarebbero ancora sotto le macerie. 

Il crollo è avvenuto intorno alle 02,15 e, probabilmente, a causarlo potrebbe essere stato lo scoppio di una bombola a gas.

A sgretolarsi è stata, come detto, una palazzina di tre piani in via Archimede all’angolo con via Francesco Crispi, nella zona della stazione ferroviaria. I soccorsi sono giunti sul posto dopo pochi minuti dello scoppio. Presenti vigili del fuoco e diverse ambulanze.

Stando alle prime notizie, i soccorritori avrebbero estratto dalle macerie diverse persone. Ma è ancora prematuro potere affermare che non ci siano vittime.

La zona è completamente chiusa al traffico dalle forze dell’ordine. Ed ovviamente si continua a scavare tra le macerie.

Sul posto, tra gli altri, dal primo momento dell’arrivo dei soccorsi, anche il vice prefetto dottoressa Giuffrè, responsabile protezione Civile della Prefettura di Catania.

Clicca qui per altre foto e video

crollo 4

Si ringrazia per la preziosa collaborazione (foto e video) Maurizio Santangelo.

ORE 04,35: arriva, anche se non ancora per vie ufficiali, la prima triste notizia. Una donna anziana sarebbe stata estratta priva di vita dalle macerie. Dalle prime notizie raccolte pare sia una donna che abitava al secondo piano della palazzina. Stando a quanto trapela dalle prime indiscrezioni da parte dei soccorritori, sarebbero 4 le persone estratte vive; due in condizioni abbastanza gravi e, tra queste, ci sarebbe una bambina.

GLI AGGIORNAMENTI

Commenti

commenti

Sergio Regalbuto



© RIPRODUZIONE RISERVATA