Illegalità

Costruisce una trappola “perfetta” per i cardellini ma i carabinieri mettono fine al “business” del bracconaggio

cardellini-rete
22 mag 2017 - 13:18

OLIVERI - Praticava la sua attività di bracconiere con un curioso sistema di cattura con gabbie ma i carabinieri hanno messo la parola “fine” al suo business.

Nella zona dei laghetti di Marinello ieri mattina Francesco Bilardo, 42 anni, aveva già catturato tre cardellini e ne aveva legato un altro al suolo con un ramoscello, nascosto tra piante di cardo per simulare una ambiente naturale.

L’uomo è stato arrestato per furto aggravato ai danni del patrimonio indisponibile dello Stato.  I carabinieri si sono appostati per ore lungo la riva del fiume allo scopo di individuare e cogliere in flagranza soggetti che si dedicano a tali attività illecite.  

L’uomo, nascosto dietro la vegetazione, di volta in volta azionava il dispositivo realizzato per la cattura tirando una corda che faceva scattare le reti appositamente predisposte. Il richiamo irresistibile dei 4 cardellini in gabbia ha permesso all’uomo di catturarne altri 6, ritrovati dai militari all’interno di una gabbia di legno.

Gli uccelli catturati sono stati liberati, mentre un’esemplare, ferito alla zampa, è stato affidato al centro di recupero fauna selvatica regionale dello sviluppo rurale e territoriale di Messina. L’uomo è stato così posto ai domiciliari presso la sua abitazione.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA