Provvedimento

Corleone, negato da Inps e Comune bonus bebè alla figlia di Riina

corleone
18 giu 2017 - 20:36

PALERMO - Il Comune di Corleone ha ricevuto da Lucia Riina, figlia dell’omonimo boss, la richiesta del bonus bebè, un bonus per chi vive in condizioni economiche non particolarmente buone.

Lucia Riina vive a Corleone dal 1993, dopo l’arresto del padre. Il Comune ha deciso di non concedere il bonus alla donna: la domanda non sarebbe stata presentata nel modo corretto, inoltre il marito della donna, Vincenzo Bellomo, l’avrebbe presentata in ritardo rispetto alla scadenza.

Insieme al Comune di Corleone, retto attualmente da 3 commissari, anche l’Inps ha giudicato la famiglia non povera a tal punto da dover usufruire dell’assegno.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA