Polizia

Controlli sull’alimentazione: 4 noti locali catanesi severamente sanzionati

polizia
7 nov 2015 - 17:23

CATANIA – Abusivismo commerciale e lotta alle frodi alimentari. Continua il lavoro della polizia ai danni di chi non rispetta la legge.

Nella giornata di ieri, ben 4 attività commerciali sono state sottoposte a sanzioni per il loro mancato rispetto delle regole e per il tentativo di raggirare i clienti.

Il gestore della nota trattoria “Le tre bocche” di via Sabotino è stato denunciato in stato di libertà perché all’interno del locale venivano somministrati prodotti congelati e spacciati per freschi. Sul menù, infatti, non era indicato che alcuni alimenti potessero essere surgelati. Inoltre, a causa di alcune modifiche strutturali e violazioni amministrative è stato multato di 3.550 euro.

Tra i cattivi c’è anche il “Bar degli amici” di via Biondi: l’esercizio non disponeva dell’autorizzazione per poter sfruttare il suolo pubblico, causando disagi ai pedoni. Per questa ragione e per alcuni problemi amministrativi, tra cui l’assunzione non in regola di un dipendente, il titolare è stato denunciato in stato di libertà e dovrà pagare 2.700 euro.

Sorte simile per il pub “Black and White” sempre in via Biondi: anche qui, la mancanza di licenza di occupare il suolo pubblico è costato al gestore il pagamento di 1.700 euro. Anche in questo caso è stato trovato un lavoratore non in regola.

Nella lista nera, infine, anche il “Coyoteugly” di via Coppola: ben 8 mila euro di sanzione per la mancata Dichiarazione di Inizio Attività e la presenza di due dipendenti non in regola. Anche per questo, è stata disposta la chiusura dell’attività.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento