Blitz

Contrabbando di gasolio: sequestrati 53 mila litri di carburante a Catania

Magazzino con gasolio
Magazzino con gasolio
21 set 2015 - 09:29

CATANIA – Lo importavano dalla Slovenia, per poi versarlo in recipienti da mille litri ciascuno. Ma quello era gasolio di contrabbando e loro a Catania non potevano proprio venderlo.

Il rifornimento “alternativo” si trovava in un’area vicino il centro commerciale “Porte di Catania” e a proteggerlo c’erano i cani da guardia. Questo era il business di cinque catanesi, uno sloveno e un croato. 

Per trasportarlo utilizzavano camion telonati e con documenti che riportavano la dicitura olio lubrificante e falsa destinazione.

 oli minerali 3

Per l’acquirente il risparmio era intorno ai 20-25 centesimi a litro e i clienti più fedeli erano gli autotrasportatori che conoscendo la zona settimanalmente andavano a fare rifornimento.

A smascherare il traffico di gasolio di contrabbando sono stati i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria attirati proprio dalla presenza, nelle immediate vicinanze del centro commerciale, di due autoarticolati che si dirigevano verso un’area isolata e protetta da cancelli elettrici.

oli minerali 2

Ed è così che è scattato il blitz che ha portato al sequestro dei due mezzi, del magazzino utilizzato per lo stoccaggio, delle attrezzature per il travaso, di alcune cisterne, di un grosso serbatoio con pistola erogatrice ma soprattutto di 53 mila litri di gasolio pronto per il commercio.

Un vero e proprio mercato nero di carburante che faceva concorrenza sleale ai commercianti onesti e arricchiva le tasche dei sette soggetti che oggi sono stati arrestati, i quali riuscivano ad acquistare il gasolio con uno sconto del 60% rispetto agli standard.

Commenti

commenti

Giorgia Mosca



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento