Dramma

Conducente di un tram colpito da infarto mentre era alla guida: sfiorata la tragedia

tram
14 set 2016 - 09:10

MESSINA - È stato colto da un infarto, il conducente di un tram, che è riuscito a comprendere quanto stava per accadere riuscendo così a fermare il mezzo nei pressi della stazione centrale e avvisare la dirigenza ATM prima di distendersi in attesa dei soccorsi.

E’ accaduto ieri intorno alle ore 15,20:  A.R. di anni 52, è stato trasportato al Policlinico dal 118 dovdgli è stato diagnosticato un infarto in corso, per il quale è stato sottoposto a intervento chirurgico urgente. Superata la crisi acuta, fortunatamente non è in pericolo di vita.

A riferire l’episodio il sindacato Orsa, che sottolinea come il 52enne sia fra i sottoscrittori di un esposto cautelativo che molti conducenti hanno indirizzato all’Ispettorato del Lavoro, all’ASP 5 e alla Procura della Repubblica per denunciare “l’insano ambiente di lavoro in cui sono stati costretti ad operare nella stagione estiva”.

I lavoratori, lo scorso 22 luglio, denunciavano che “le croniche disfunzioni all’impianto di climatizzazione, l’incremento dell’orario di lavoro, le legittime proteste dell’utenza per l’alta temperatura nell’abitacolo, uniti ai ripetuti provvedimenti disciplinari che la dirigenza aziendale ha inflitto indiscriminatamente a coloro che rientravano i mezzi in deposito per le citate disfunzioni, innalzano i livelli di stress psicofisico degli operatori di esercizio e riducono i livelli di sicurezza da garantire all’utenza del Trasporto Pubblico Locale”.

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA