Sentenza

Condanna di 2 anni e 8 mesi per il deputato di FI Cascio

Francesco Cascio
21 ott 2016 - 13:15

PALERMO – Condanna di due anni e 8 mesi per il deputato regionale di Forza Italia Francesco Cascio, dopo la sentenza emessa dal Gup. È stata così accolta in toto la richiesta avanzata dalla procura di Palermo lo scorso mese.

Il reato contestato è corruzione. Per la procura, il deputato, durante il periodo in cui ricopriva la carica di assessore al Turismo, avrebbe ricevuto “lavori e serviziper la costruzione di una villa a Collesano, in provincia di Palermo, da due imprenditori, Giuseppe e Gianluigi Lapis titolari della Ecotecna srl, a cui avrebbe fatto ottenere fondi europei per realizzare un Golf resort.

L’indagine ha avuto inizio lo scorso anno ed i fatti contestati si collocano nel periodo tra il 2002 ed il 2010. In concorso con Cascio avrebbero agito altri due ex dirigenti regionali, Agostino Porretto e Aldo Greco, indagati in quanto destinatari del provvedimento di chiusura indagini.

Coloro che pagarono furono, secondo le indagini, proprio i Lapis, i quali costruirono il Golf Resort Club Le Madonie ed ottennero così un finanziamento di circa 6 milioni di euro.

Subito dopo la pronuncia della sentenza il deputato sarebbe stato colto da un momentaneo malore.

  

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA